La qualità in BANKS Group

Quando un Sistema Qualità cresce con la propria azienda

La prima certificazione del Sistema Qualità BANKS Group secondo la norma ISO 9002 è stata ottenuta il 10 novembre 1999, oltre 17 anni fa, e da allora BANKS Group ha deciso di investire nella qualità dei propri processi cosi come nella qualità del servizio offerto ai clienti, per essere pronta a rispondere alle esigenze sempre più crescenti del mercato, sposando la politica della crescita tecnologica e organizzativa, con una frase abusata, ma qui assolutamente coerente, del miglioramento continuo.

L'approccio con la filiera automotive, la realizzazione di linee produttive dedicate a prodotti per prestigiose case automobilistiche estere, ha dato nell’ultimo decennio un ulteriore impulso agli investimenti e alla crescita qualitativa.

La scelta di intraprendere il cammino di conformità del proprio Sistema di Gestione per la Qualità ai requisiti particolarmente severi, della Specifica tecnica ISO/TS 16949 del settore automobilistico, ha rappresentato un segnale forte dell’azienda al mercato e va nella direzione di garantire un livello qualitativo sempre più elevato dei propri prodotti e dei propri processi.

La certificazione del proprio Sistema di Gestione per la qualità secondo la Specifica Tecnica ISO/TS 16949-2009 è stata ottenuta in data 23 ottobre 2014 ma, come è stato per la certificazione ISO 9001, non ha rappresentato un punto d’arrivo, ma un nuovo e più elevato, punto di partenza.

La voglia di migliorare la qualità del prodotto e dei processi passa necessariamente nella crescita professionale delle persone, ma di pari passo con l’acquisizione di strumenti di controllo sempre più performanti. Questo è un passaggio obbligato per riuscire a garantire i livelli qualitativi richiesti dalla filiera dell’auto che utilizza come unità di misura per valutare la qualità del prodotto fornito i PPM (Parti per Milione), nello specifico l’obiettivo di performance garantito non deve superare qualche decina di unità NC per milione consegnate.

Al fine di garantire questi livelli di performance BANKS Group, che lavora migliaia di schede al giorno sulle proprie linee automatizzate, ha introdotto controlli “computerizzati” realizzati da telecamere con risoluzione molto elevata per discriminare la conformità di saldature ad ultrasuoni.

Infine nel reparto tecnologico per eccellenza, il reparto SMT (Surface Mount Technology), dove vengono assemblate le schede elettroniche, sono presenti e applicati ai lotti prodotti i controlli AOI 3D (Automated Optical Inspection) e i controlli sulla conformità delle saldature effettuati utilizzando apparecchiature X-Ray al fine di garantire livelli molto alti di affidabilità

 

Controlli tramite LASER per le verifiche di quote geometriche.